Lezioni di dicembre 2021 – Il punto di vista di uno studente

A volte sono colpevole di paragonarmi ad altre persone. Il confronto tende ad essere sulla falsariga del successo sociale di un’altra persona o del successo nel suo campo, dei suoi beni terreni, della sua vita familiare, della fiducia in se stesso, della disciplina, ecc. Trovo qualità in altri che penso mi manchino, e poi, stranamente, reagisco negativamente verso me stesso a causa di ciò.

Non è tanto il meccanismo di confronto che è il problema, ma il suo contenuto. Ogni strumento che ci aiuta a conoscere noi stessi ha la capacità di fare il bene o di fare il male. Quale delle sue nature vive, è nelle mani della persona che maneggia lo strumento, il che significa che se sai come usarlo correttamente, può aiutarti a evolvere.

La mia abitudine al confronto non porta frutti nel mio lavoro. L’unica cosa che fa è aiutare l’identificazione e la cristallizzazione all’interno di una certa caratteristica. Ma nella scuola si lavora in un’altra direzione, e il meccanismo del confronto può essere utile se lo si lavora, anche in un’altra direzione. L’unico individuo con cui dovremmo mai confrontarci è noi stessi. Questo è il modo corretto di utilizzare questo strumento, perché ora facilita il lavoro, piuttosto che aggravare la negatività.

Se oggi sono migliore di ieri e domani migliore di oggi, allora mi sto evolvendo.

Il problema è che a volte sono così preso a liberarmi di certi pensieri o emozioni negative, o di un certo modo in cui faccio o dico le cose, o un certo manierismo, che dimentico di fare un passo indietro e vedere fino a che punto sono arrivato . Guardare indietro è importante quanto guardare avanti. Aiuta a mettere le cose in prospettiva, aiuta a capire cosa ho fatto in modo che io possa sapere cosa fare. Prendendo qualche ora alla fine della settimana e riflettendo sulla settimana passata, un giorno o due alla fine del mese, qualche settimana alla fine dell’anno. Ci poniamo tutti degli obiettivi, lavoriamo per qualcosa, concentriamo le nostre energie. Prendersi del tempo per vedere come ci stiamo evolvendo è altrettanto importante quanto lavorare per evolvere.

Se mi confronto con altre persone, allora è un segno sicuro che non sto riflettendo sui miei sforzi. Questo filo di pensiero aiuta solo a riempirmi di negatività e a soffocare i miei sforzi. Ma se mi confronto con chi ero, allora sto usando questo strumento nella maniera corretta.

“Impara a vedere sempre di più. Cerca nel tuo passato, in tutta la tua vita… Vedi sempre di più i tuoi errori e riparali.”
Gurdjieff