Lezioni di luglio 2021 – Il punto di vista di uno studente

Ci sono due tipi di disciplina, uno nato dalla Falsa Personalità e l’altro dall’Essenza. Essere in grado di discernere tra questi due significa essere in grado di trarre beneficio dalla disciplina o di soffrirne.
Ho una rigida routine mattutina. La mia giornata inizia molto presto la mattina con una doccia fredda, indifferente alla stagione. Ci sono innumerevoli benefici fisiologici e psicologici nel fare la doccia fredda, benefici che a volte ho cercato di condividere con i miei amici e familiari, ma non ho mai potuto discutere senza sentire il gusto dell’orgoglio egocentrico in quello che faccio. Non importa come mi sono avvicinato all’argomento, non sono mai stato in grado di parlare senza il sentimento di vanità dietro le mie parole. Quindi, ho smesso di parlarne del tutto.
Ultimamente ho faticato a fare queste docce fredde. Non sono difficili perché ormai è inverno, ma per un’altra cosa che per un po’ non sono riuscita a capire. Al mattino la temperatura a volte può scendere fino a 5 o 6 gradi centigradi, il che rende difficile fare la doccia. Così, ho iniziato a temperare l’acqua fredda con solo un po’ di acqua calda, non abbastanza per scaldarla, ma perché il freddo non sembri una mazza. È stato questo temperamento con cui ho iniziato ad avere problemi. Ha iniziato a generare più attrito rispetto alla stessa doccia fredda, e dopo alcune settimane l’attrito si è trasformato da frustrazione in forte negatività. Poi un giorno, mentre stavo per entrare, sentendo forti emozioni negative che mi disturbavano, ho capito cosa stava succedendo.
Era la Vanità che stava lottando con le docce. Temperare l’acqua fredda, anche se solo un po’, ha rotto l’idea di Vanità su come dovrebbero essere fatte le docce, un’idea fondata su un senso di autostima al di sopra delle altre persone. Sono migliore di te perché ho la disciplina per fare docce fredde. Non lo facevo per i benefici che mi offriva, ma perché la disciplina mi permetteva di giudicarmi meglio degli altri. Per questo ho sempre assaporato il sapore della Vanità ogni volta che parlavo delle docce, anche se volevo sinceramente condividerne i benefici. Era la Vanità che motivava la disciplina e guadagnava qualcosa per se stessa.
La disciplina in virtù della Falsa Personalità è un’imposizione, una richiesta fatta il cui beneficio è solo quello di alimentare un falso senso di autostima, alimentare il giudizio di come sono migliore degli altri. Non è fatto per il beneficio dell’intuizione o della crescita, ma per la giustificazione di Io sono migliore di te, più intelligente, più disciplinato, uno studente della quarta via migliore.
La vera disciplina è una conseguenza della ricerca del significato. Una volta che trovi un’attività o una chiamata che impregna la tua vita di significato, la disciplina avviene come conseguenza naturale del fare il lavoro. Non rende affatto più facile la disciplina. In realtà è più difficile, perché nei momenti in cui vacilli, ti rendi conto che ciò che perdi ha un significato. I suoi benefici alimentano l’Essenza piuttosto che la Falsa Personalità. Il nostro lavoro non va fatto perché ci viene detto di farlo, ma perché dà un senso alla nostra vita.
Le docce fredde sono ancora difficili come prima, ma non sento più l’attrazione delle emozioni negative, perché so perché le sto facendo.

“Il quarto modo differisce dagli altri modi in quanto la principale richiesta fatta a un uomo è la richiesta di comprensione… I risultati del lavoro sono proporzionali alla coscienza del lavoro.”
George Gurdjieff